Disastro Casertana: familiare del presidente ferito dopo la sconfitta

Giornata nera, nerissima, per tutto il mondo Casertana.
Non solo per la sconfitta subita ieri, in casa, a favore della Reggina, che si è imposta col risultato di 0-1 grazie alla rete di Sandomenico, quanto per i fatti successi dopo ciò.
Increscioso, vergognoso, il gesto di alcune persone (se possono essere definite tali) ai danni di un componente della famiglia del presidente D’Agostino, che ha portato a questo successivo comunicato da parte della società:
Alla luce dell’aspra contestazione che ha caratterizzato l’immediato post partita odierno e del vergognoso gesto che ha visto alcuni tifosi facinorosi colpire con una pietra un proprio familiare, successivamente trasportato in ambulanza in ospedale per le cure e gli accertamenti del caso, il presidente Giuseppe D’Agostino ritiene opportuno fare un passo indietro.
Nelle prossime ore il patron consegnerà il club nella mani del sindaco di Caserta avv. Carlo Marino, figura che potrà farsi da garante nella valutazione di possibili imprenditori intenzionati ad assicurare un futuro al calcio rossoblu.”
Davvero allucinante, quanto sta accadendo in queste ore.

LASCIA UN COMMENTO