Carrefour Marcianise, Barbaro (Lega): Si avanza l’ipotesi di apertura di un tavolo con Primark

Dopo la Coop di Avellino e l’Auchan di via Argine a Napoli, un altro colosso della grande distribuzione si appresta a chiudere uno dei suoi più importanti centri in Campania.

È Carrefour, questa volta, a serrare le saracinesche del suo ipermercato presso il Centro Commerciale Campania di Marcianise. Uno tra i centri commerciali più visitati in Italia ed in Europa sembra, infatti, non riuscire a garantire il dovuto gettito al maxistore del gruppo francese che chiuderà il 30 giugno lasciando in bilico 160 lavoratori.

«Anche se Carrefour Italia ha annunciato il ricollocamento dei dipendenti dell’ipermercato di Marcianise – commenta il sen. Claudio Barbaro, in seno alla Lega – appare improbabile un loro posizionamento, insieme alle rispettive famiglie, al nord ed in aree lontane dalla Campania. In effetti, questa possibilità si avvicina molto di più ad un licenziamento che ad una garanzia del posto di lavoro e molti saranno più allettati dall’incentivo per il licenziamento spontaneo che da questa prospettiva.

«Rumors dànno spazio ad un futuro collocamento di uno store Primark presso i locali occupati da Carrefour fino al prossimo 30 giugno. Pur garantendo vicinanza e sostegno ai lavoratori presso i luoghi deputati al confronto con Carrefour Italia, sarà premura della Lega campana la salvaguardia della dignità degli ex lavoratori Carrefour con l’apertura di un tavolo con Primark per un eventuale ricollocamento delle competenze presso il nuovo store».

LASCIA UN COMMENTO