Ultime Notizie
Home / Primo Piano / Calcio/Tim Cup. La nuova Casertana all’esame Matera, l’obiettivo è il derby con l’Avellino. Differita su RaiSport dalle 23

Calcio/Tim Cup. La nuova Casertana all’esame Matera, l’obiettivo è il derby con l’Avellino. Differita su RaiSport dalle 23

Finito il count down, si fa sul serio. a dispetto del calcio d’agosto (e ancora non ci siamo), a dispetto di una sempre vituperata (fuorché nelle parole di circostanza della vigilia da parte dei protagonisti) Tim Cup che comincerà a salire nelle considerazioni solo a partire dai turni più avanzati. La Casertana – tutta nuova nella filosofia, anche se con diversi e validi reduci della passata stagione – rimette la palla al centro affrontando il Matera. Al di la di una rivalità ormai consolidata e di qualche avversario che i tifosi rossoblù hanno evidenziato in rosso, la sfida assume un sapore tutto particolare perché è forte la curiosità per la compagine assemblata dal duo D’Agostino-Martone. A Corso Trieste hanno più volte ribadito di fare i passi secondo le proprie gambe; la campagna acquisti è stata portata avanti centellinando energie ed idee per non sbagliare e il debutto sarà sostenuto da una squadra che, seppur con qualche assenza, non è affatto disprezzabile, anzi facendo il confronto con altre stagioni e col pessimismo serpeggiante sino a cinque giorni fa, può andare in campo con la dignità sufficiente di recitare il suo ruolo di mina vagante, sia per la competizione tricolore che per l’imminente campionato.

Le assenze sono dovute a ragioni fisiologiche: problematiche annesse ai tesseramenti o affaticamento da carichi di lavoro tengono fuori alcuni dei pezzi pregiati messi a disposizione di Scazzola, ma la dirigenza ha sempre sostenuto che la truppa sarà tirata a lucido solo per il debutto in campionato. La sfida di Matera? Affascinante senz’altro ma che va presa per quella che è. Oddio, anche in altre occasioni (Reggio Calabria, Crotone…) la Casertana partiva controvento e poi abbiamo visto come è andata a finire. Certo è che un blitz al XXI Settembre-Franco Salerno regalerebbe ancora una volta il derby al Partenio, ma non è questo che turba i sonni del trio D’Agosstino-Martone-Scazzola. Quello che conta è che la stagione che va ad iniziare poggia le basi su un progetto serio, valutato nei minimi dettagli, ponderato nelle scelte e funzionale ad un programma a lunga gittata che dovrà proiettare i falchetti nel calcio che conta ma surrogato dalla stabilità economica ed operativa, sì da non far passare la Casertana per la meteora di turno.

Che Matera-Casertana possa offrire contenuti tecnici altamente validi è confortato dalla scelta di mamma Rai di inserire i 90′ nel palinsesto del canale dedicato. Alle 23 – è ormai ufficiale – andrà in onda la differita su RaiSport ed anche per chi conosce già il risultato sarà interessante seguire l’evoluzione della prima esibizione dei falchetti.

Salvatore Orlando


Ti potrebbe interessare anche

Calcio Giovanile. Partito il ‘Trofeo Shalom’, l’Under 17 della Casertana ai blocchi

Anche le rappresentative del Settore Giovanili della Casertana cominciano ad affilare le armi. In previsione …