Ultime Notizie
Home / Primo Piano / Calcio/Serie C. La Casertana lancia la campagna abbonamenti facendo proprie le aspettative dei tifosi

Calcio/Serie C. La Casertana lancia la campagna abbonamenti facendo proprie le aspettative dei tifosi

Con qualche giorno di ritardo rispetto ad altre piazze, anche la Casertana lancia la sua campagna abbonamenti per l’annata calcistica 2017-18. Ritardo dovuto a questioni logistiche ma anche al fatto che il presidente D’Agostino ed i suoi collaboratori hanno voluto predisporre ogni cosa per aderire quanto più possibile alle aspettative dei tifosi. Da più parte – specialmente sui social – erano parecchi che, in paziente attesa, invocavano l’operazione ed ora è più che lecito attendersi una adeguata risposta. Anche perché la nuova società ha mostrato di saper e voler recepire le istanze provenienti dai supporters. A cominciare dallo slogan, coniato proprio dalla tifoseria e che la dirigenza di Corso Trieste ha fatto proprio: ‘Ostinatamente Casertani’.

Ma la Casertana vorrà accontentare chi la ama non solo con le parole, bensì anche nei fatti pratici ed ecco che le ‘tariffe’ per prenotare un posto al Pinto sono di quelle popolari ma ancor di più sono tese a favorire l’accoglienza allo stadio di famiglie e fasce deboli, secondo una tabella che non lascia nulla in sospeso per chi vorrà dar sfogo alla passione domenicale, seguendo le vicende della squadra del cuore.

Prima di vedere nel dettaglio le quote predisposte dalla società, bisogna fare una premessa generale, di fondamentale importanza. Questa squadra – per ammissione degli stessi vertici – non è stata cosstruita per vincere il campionato. Troppe le incombenze che D’Agostino e soci hanno dovuto fronteggiare ancor prima di mettere mano all’aspetto tecnico. Il presidente parla di tappe di avvicinamento al traguardo che tutti sognano; purtuttavia non ha lesinato energie per mettere insieme un mosaico che – a ragion veduta – si giocherà le sue chanches, al cospetto di altre piazze, ben più ambiziose e più facoltose. Alle prerogative tecniche del gruppo affidato a Scazzola si sommerà il valore aggiunto, imposto dallo stesso D’Agostino, vale a dire il carattere battagliero che la squadra dovrà sciorinare sul tappeto verde, la volontà di dare tutto ma soprattutto di dimostrare di meritare di far parte di un progetto costruito con ambizione. Insomma dovrà essere una squadra che dovrà far divertire, di riportare la gente al Pinto e generare quelle motivazioni giuste per dar maggiore convinzione a chi ci crede di andare ulteriormente avanti. E perché no, dimostrare che lo spettacolo da offrire sia direttamente proporzionale ai sacrifici che si chiedono a società e tifosi.

Ed eccoli i costi, settore per settore che andranno a costituire il tariffario della campagna abbonamenti.

I Distinti costeranno 90 euro (ridotti 45 euro); la Tribuna Inferiore 140 euro (70); quella laterale 160 euro (80) ed infine la centrale 220 euro (100). Il posto di Tribuna Vip – che da anche la qualifica di ‘partner’ per chi lo sottoscrive è di 1000 euro. I prezzi riddotti sono riservati ai ragazzi dai 12 ai 18 anni non ancora compiuti, alle Donne e agli Over 65.

Poi cci sono le varie soluzioni studiate per particolari fasce. Per gli Under 12 e gli Over 80 è previsto un segnaposto da 20 euro; la ‘Formula Family prevede riduzioni che vanno dal 10 al 20% in base al numeri di componenti il nucleo familiare (attestato da apposito stato di famiglia) che vi vorranno aderire. E’ previsto altresì uno sconto del 10% sul costo dell’abbonamento per i cittadini residenti in comuni distanti almeno 25 km dal capoluogo e questa offerta non è cumulabile con altre. Infine c’è la possibilità di sottoscrivere una polizza assicurativa ‘Oksolorimborsi’ presso il botteghino del Pinto che dà diritto ad un abbonamento per il settore Distinti o defalcandone la quote se si opta per un altro settore. La società si riserva di indire nel corso del campionato due ‘giornate rossoblù’ nel corso delle quali non saranno validi gli abbonamenti sottoscritti.

Per gli abbonati della stagione 2016-17 sarà possibile confermare il posto occupato nell’annata passata usufruendo di una prelazione fino al prossimo 17 agosto. Il botteghino osserverà questi orari: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20 (tutti i giorni, esclusa la domenica con apertura solo mattutina).

Queste le linee guida dettate dalla società. Ora la parola passa ai tifosi e c’è da augurarsi – data anche la sollecitudine proveniente da più parti – che la tifoseria si rechi in massa al botteghino, assumendo il ruolo di co-protagonista di questa stimolante avventura sin dalla prima ora.

Salvatore Orlando

 

 


Ti potrebbe interessare anche

Calcio Giovanile. Partito il ‘Trofeo Shalom’, l’Under 17 della Casertana ai blocchi

Anche le rappresentative del Settore Giovanili della Casertana cominciano ad affilare le armi. In previsione …