Rosi Di Costanzo sfida candidati e liste a prendere posizione sul Macrico

Rosi Di Costanzo sfida candidati e liste a uscire allo scoperto: “Macrico F2 e indice di edificabilità 0. Nel Parco dei casertani solo ristrutturazioni

“Alle soglie del nuovo anno, la cittadinanza chiede sempre più chiarezza alle forze che aspirano a contendersi il governo della città. – dichiara Rosi Di Costanzo, candidata sindaco di Speranza per Caserta – È arrivato il momento di prendere posizioni chiare su quelli che sono e saranno i temi fondamentali di questa lunga campagna elettorale. Quando ho scelto Speranza per Caserta l’ho fatto condividendo le sue battaglie e, tra queste, quella per un Macrico che possa finalmente essere restituito alla cittadinanza senza compromessi. Proprio da questo punto intendo cominciare a sfidare uomini e ‘liste’ in campo affinché rendano noto, fin da subito, la propria posizione su questo bene straordinario oggetto di una assurda disputa con l’Idsc e – continua – delle mire dei soliti noti della speculazione edilizia. Fino ad oggi nessuna amministrazione ha avuto il coraggio di assegnare una destinazione urbanistica definitiva all’ex area militare. Il mio impegno, e quello di Speranza per Caserta, è chiaro: assegnare al Macrico la destinazione urbanistica F2, non per recuperare le cubature e innalzare nuovi edifici, ma per renderlo un vero parco pubblico con indice di edificabilità 0 e consentire la sola ristrutturazione delle strutture esistenti. Mi piacerebbe capire cosa pensano, di questo problema, tutti gli altri che, come sempre avviene questa città, invece di assicurare la trasparenza su idee e progetti, continuano ad incontrarsi in segrete stanze dove, finora, – conclude la candidata  sindaco di Speranza per Caserta – si sono tutelati più gli interessi privati e personali, che quelli pubblici”.