Firmato il decreto per l’individuazione dei siti idonei a raccogliere impianti per lo smaltimento dei rifiuti

Questa mattina il Presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca ha firmato il Decreto – il n. 196 del 30 ottobre– per avviare le procedure di aggiornamento, entro sei mesi, del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale per l’individuazione dei siti idonei e non idonei di Terra di Lavoro ad accogliere impianti per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti.
Dopo la redazione del Piano e prima della sua approvazione i sindaci dei 104 comuni saranno invitati a presentare delle proposte e al termine di questo momento di concertazione il Consiglio Provinciale approverà il nuovo piano dei rifiuti.
Nel frattempo, il Presidente Magliocca ha chiesto alla Regione Campania e all’assessore competente, Fulvio Bonavitacola, di sospendere temporaneamente tutte le procedure di autorizzazione alla realizzazione di nuovi impianti che, come indicato nel Decreto, non potranno sorgere in aree a vocazione naturale per incompatibilità con tali territori.
«È un importante passo in avanti – ha dichiarato il Presidente Magliocca per garantire la chiusura del ciclo integrato dei rifiuti e per evitare la proliferazione di impianti senza alcuna programmazione. Sono altresì soddisfatto della disponibilità che questa mattina mi ha manifestato il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, a esserci al fianco nella fase di concertazione del nuovo Piano Provinciale dei Rifiuti. Ho ritenuto opportuno chiedere al Ministro di ampliare la platea dei soggetti istituzionali coinvolti nella stesura del piano per garantire ai cittadini lo strumento migliore»

LASCIA UN COMMENTO