Cervino, Claudio Barbaro (Lega) presentata interrogazione al Ministro della Pubblica Istruzione

ROMA – La chiusura per motivi di pubblica incolumità delle scuole primarie di Cervino (Caserta) e della frazione cervinese di Messercola finiscono al centro di una interpellanza parlamentare presentata in forma scritta dal sen. Claudio Barbaro (Lega). Nell’interrogazione anche le attuali condizioni della palestra e dell’ascensore che, in opera da 10 anni, non è stato mai messo in funzione.

Questo il testo dell’interrogazione:

Al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. –

Premesso che, a quanto risulta all’interrogante:

i plessi scolastici della scuola primaria di Messercola (frazione di Cervino) e di Cervino (Caserta) sono stati chiusi per inidoneità e pericoli alla pubblica incolumità, costringendo gli alunni delle scuole elementari al trasferimento in altra sede e a sostenere pesanti turni pomeridiani e serali;

la palestra della locale scuola media “E. Fermi” ha subito analoga chiusura per infiltrazioni di acqua piovana nella copertura, per inadeguatezza dei servizi igienici, nonostante i lavori di adeguamento e di messa in sicurezza siano stati eseguiti recentemente e, sempre nel plesso della scuola media, è in opera da 10 anni un ascensore interno costruito per l’abbattimento delle barriere architettoniche per i diversamente abili, ma mai messo in funzione,

si chiede di conoscere:

quale sia il motivo della chiusura dei plessi scolastici della scuola primaria di Cervino, plesso di Cervino e Messercola, atteso che la scuola, negli anni passati, ha ottenuto numerosi finanziamenti pubblici per adeguamenti e ristrutturazioni;

quali siano le motivazioni della chiusura della palestra della scuola Fermi e della mancata messa in funzione dell’ascensore dell’istituto.

LASCIA UN COMMENTO