Ultime Notizie

Polpo al Caffè

Antonello Fabrocile

Non storcete il naso vi prego.

La ricettina che vi propongo oggi è delle più apprezzate dai miei commensali.

Come spesso accade, non solo nella cucina ma in campi ben più seri, gli esiti e i risultati sono talvolta frutto di combinazioni o circostanze fortunose: nel mio caso il tutto nacque qualche anno addietro nella cucina di un amico.

Intenti ad una cucinata a quattro mani, ricevemmo la visita inaspettata di alcuni amici e tra una chiacchiera e l’altra, un bicchiere qui, un sorso lì… il nostro beneamato polpo, stanco della nostra noncuranza (nel frattempo eravamo scesi in cantina non proprio per scegliere una bottiglia di oligominerale) decise che era il caso di “bruciacchiarsi” un pochino.

Occorreva, a quel punto, porre rimedio al danno.

La rianimazione bocca a bocca con il polpo non era certo indicata né l’utilizzo dell’estintore: pensa che ti ripensa, all’unisono noi vecchi e navigati compagni di merenda profferimmo la parola magica: caffè!!!!!

Via con le dosi:

  • un polpo da 1 kg e ½;
  • 1 cipolla (mi raccomando di quelle grosse);
  • olio EVO
  • aceto balsamico ( 2 tappi);
  • 2 piccoli pizzichi di origano;
  • caffè (un fondo di tazzina e due pizzichi o prese….come preferite).

PREPARAZIONE

Stufiamo la cipolla in EVO e dopo averla fatta un poco sudare poniamo nella casseruola il nostro polpo.

Dopo circa 45/50 minuti di cottura a fuoco lento, aggiungiamo un dito (mi raccomando poco) di aceto e due piccoli pizzichi di origano.

Lasciamo cuocere per altri 20 minuti e aggiungiamo il nostro fondo e 2 prese o pizzichi di caffè in polvere.

Terminiamo la cottura (probabilmente sarà ancora presente la sua “acqua” per cui possiamo ravvivare un pochino la fiamma e/o scoperchiare la pentola) dopo un’altra decina di minuti -il polpo dovrà essere umido e succulento- aggiungendo eventualmente una punta di olio o mezzo bicchiere di acqua calda nel caso apparisse opportuno.

Serviamo cospargendo (sempre con moderazione) il piatto con un pochino di polvere di caffè.

CON IL RITARDO CHE MI DISTINGUE….BUON ANNO  A TUTTI !!!!!


Ti potrebbe interessare anche

“Mille sfumature di me”…nasce Dolly!

Dedicato a: Salvatore Orlando che ha riposto sempre stima,fiducia e rispetto in me Katia Prisco …