Maratona radiofonica di Radio PRIMARETE del 31 dicembre

Come già preannunciato, dopo quella della vigilia di Natale, arriva anche l’appuntamento di fine anno di
Radio PRIMARETE che terrà compagnia a tutti i radioascoltatori martedì 31 Dicembre con una maratona radiofonica in diretta, in onda dalle ore 09.00 alle ore 01.00, per festeggiare insieme la fine del 2019 (anno del trentennale della nascita de “la Radio dei casertani sparsi nel mondo”) e l’arrivo del 2020.
La diretta potrà essere ascoltata, oltre che sulle frequenze FM e DAB di Radio PRIMARETE, anche in
streaming sul sito www.radioprimarete.it e gli ascoltatori potranno partecipare inviando SMS al 338.99.48.576
oppure mail a diretta@radioprimarete.it

Gli speaker di RPR si alterneranno durante la conduzione della diretta:
Dalle ore 09.00 alle 11.30: le redazioni di “Calcisticamente Parlando” & “Cestisticamente Parlando”;
Dalle ore 11.30 alle 14.00: Marco Cestaro, Antonio Di Lorenzo e tutta la band di “Nottetempo”;
Dalle ore 14.00 alle 16.30: Luca Ruzza, Tullio Vaccari e le loro “sfumature”;
Dalle ore 16.30 alle 19.00: Giuseppe Vuolo, Francesco Orlando e la compagnia di “La Radio, L’Universo
…e tutto quanto”
Dalle ore 19.00 alle 01.00: Andrea Cimmino ed Antonio Scherillo con i loro “Viaggi di notte” verso i
festeggiamenti per l’arrivo del 2020.
Ed anche questa maratona radiofonica di fine anno avrà uno scopo sociale.

Radio PRIMARETE ha voluto infatti dedicare la diretta del 31 Dicembre all’Associazione di Volontariato
“Centro Sociale Ex Canapificio” di Caserta.
Il “Centro Sociale Ex Canapificio” opera, da venticinque anni, sul territorio di Caserta e dintorni a tutela dei diritti dei meno abbienti, dalle famiglie con disagio socioeconomico ai bambini, dai migranti ai lavoratori sfruttati.
Durante la diretta di RPR i radioascoltatori potranno effettuare una donazione a favore del “Comitato per il Centro Sociale” attraverso Bonifico Bancario a:
IBAN: IT 84 L 03296 01601 000064298827 – Banca Fideuram di Caserta
Il “Centro Sociale Ex Canapificio” è promotore della rete di volontariato “Caserta Città Viva” che include: Caritas Caserta, Agesci zona Caserta, Comitato Città Viva, Associazione dei Senegalesi, Associazione “Movimento dei Migranti e Rifugiati”, Laboratorio artistico Kalifoo Ground, Asd Basket Stella del Sud.
Tra le principali attività gratuite realizzate dal “Centro Sociale Ex Canapificio” vi sono lo Sportello dei Diritti per il movimento migranti e rifugiati, quello di sostegno al reddito, l’apertura e gestione condivisa degli spazi verdi chiusi ed abbandonati, il Piedibus, il percorso educativo per i minori ed il progetto SPRAR per rifugiati e richiedenti asilo.
Dal 12 marzo 2019 la sede “storica” del Centro Sociale – cioè l’ex canapificio di Caserta, sito in Viale Ellittico tra Palazzo Reale e la stazione FF.SS. – è stata posta sotto sequestro dalla magistratura per problematiche strutturali ed assenza di manutenzione straordinaria, mai eseguita dalla Regione Campania, proprietaria dello stabile.

Da allora il “Centro Sociale Ex Canapificio” continua a svolgere le proprie attività di volontariato presso chiese, associazioni solidali e luoghi di
fortuna.
Per maggiori informazioni si può andare alla pagina FB “Csa Ex Canapificio Caserta”:
https://www.facebook.com/Csa-Ex-Canapificio-Caserta-527886284018191/