L’assessore al Lavoro, Sonia Palmeri consegna gli Oscar Green ai giovani imprenditori agricoli della Campania.

Si è tenuto nella splendida cornice del Monte Matese, la consegna dei 6 riconoscimenti ai giovani imprenditori campani che quest’anno sotto la declinazione di “guerrieri e innovatori” hanno presentato le loro originali aziende.

Sono stati in totale 33 i progetti presentati, tutti legati all’agricoltura, al benessere, alla salute, al sociale.

A vincere la categoria Campagna Amica è stato Pietro D’Eliadell’azienda agricola La Mela di Teggiano (Salerno), con il “peperone sciuscellone snack”.

Nella categoria creatività, con lacrema slim body alla cipolla ramata, ha vinto Francesca Barbatodell’azienda Gb agricola di Montoro(Avellino).

Mentre per la categoria fare rete il premio è andato a Maria Concetta Del Grosso dell’azienda agricola Del Grosso Cormano di Baselice(Benevento), che vince per la seconda volta l’Oscar Green con la pasta al mais rosso a basso contenuto glicemico.

E ancora, per la categoria impresa 4.terra si è aggiudicata la vittoria, con il progetto super kiwi a basso consumo di acqua, Margherita Granata dell’azienda agricolaPianese di Villaricca (Napoli).

Il progetto agrifamily center per le lavoratrici agricole, invece, ha fatto vincere la categoria noi per il socialea Milena Pepe dell’azienda vitivinicola Tenuta Cavalier Pepe di Sant’Angelo All’Esca (Avellino).

Infine, a vincere la categoriasostenibilità Antonio Della Roccadell’azienda agricola Fattoria della Rocca di Caiazzo (Caserta), che ha realizzato un omogeneizzato per neonati a basso colesterolo e senza conservanti a base di carne marchigiana Igp e olio extravergine.

L’Oscar Green 2019 è stato preceduto dal convegno “Agricoltura e innovazione nelle aree protette”.

Hanno partecipato all’incontro: docenti della Federico II di Napoli, il presidente Parco del Matese, il presidente Camera di Commercio di Caserta, la delegata nazionale Coldiretti Giovani Veronica Barbati.
A concludere il convengo è stato l’intervento di Sonia Palmeri, assessore al Lavoro Regione Campania, e quello di Gennarino Masiello, vicepresidente nazionaleColdiretti.“Due giorni di fitti appuntamenti sul Matese, per un inno alla valorizzazione delle aree tra le più belle della nostra Regione-Viva la Regione Campania-conclude poi– la sua valorizzazione, la sua naturale bellezza. Da difendere, da diffondere.”

Erano presenti in sala 300 giovani agricoltori, provenienti da tutta la Regione, che hanno partecipato alla giornata conclusiva di AgriCampus, la terza edizione del raduno regionale delle nuove leve della Campania.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here