«Le mille e una notte» di Nottetempo al festival Terra di Libri

Il collettivo artistico-radiofonico casertano presenta in anteprima il suo radiodramma dedicato a Sherazade ed alle novelle della famosa raccolta persiana.

CASERTA – Un racconto speciale in parole e musica e dedicato a «Le mille e una notte» e realizzato dai ragazzi del Collettivo Nottetempo andrà in scena questa sera alle 18.30 presso la l’Istituto Salesiano di Caserta per il quinto appuntamento di Terra di Libri. Festival salesiano della letteratura in Terra di Lavoro.

Anticipazione e presentazione dell’omonimo radiodramma che il gruppo casertano presenterà in prima assoluta 31 maggio su Radio Primarete, il reading dedicato ad alcune delle novelle del classico della letteratura persiana interpretando i personaggi con parole e musica. La figura di Sherazade ed il suo valore sensoriale all’interno dell’opera.

Provocatrice guida della rilettura è Antonie Gaillard, riscopritore settecentesco de «Le mille e una notte» a cui va il grande successo di diffusione della stessa in Europa, novello Virgilio che si muove tra la cornice iniziale dell’opera, la storia delle tre mele, la storia di Sindbad il marinaio e la storia di Alì Babà e i quaranta ladroni.

Leggiono Antonio Di Lorenzo, Giorgia Fosso, Diego laudato, Francesco Ricciardi, Luigi Nittoli e Piero Fabriele. Interverranno Fausto Greco, dottore di ricerca in filosofia contemporanea presso l’Università Federico II di Napoli, ed Alfredo Martinelli, scrittore e performer.

L’intera iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione del Collettivo Nottetempo, dell’Associazione Donne Giuriste Italia, sezione di Caserta, del Panathlon Caserta, di Asi Campania e della libreria La Feltrinelli Caserta ed è finanziata con fondi a vertere sul Bando 2021 per la concessione di contributi per progetti di solidarietà e/o di utilità sociale della Federazione Italiana Exallievi/e di don Bosco.