CASERTA, UNIVERSIADI 2019: STADIO PINTO, PALAVIGNOLA E PIAZZA CARLO III SARANNO RIMESSI A NUOVO PER LE GARE

La Giunta Comunale di Caserta, su proposta degli assessori ai Lavori Pubblici, Franco De Michele ed al Patrimonio, Alessandro Pontillo, ha approvato i progetti definitivi/esecutivi delle opere complementari sugli impianti che ospiteranno la Summer Universiade Napoli 2019. Agli oltre 2 milioni e 200mila euro previsti per interventi di adeguamento e ristrutturazione dello Stadio Pinto, del Palavignola e dei giardini di piazza Carlo III, antistanti la Reggia, le cui gare sono state già aggiudicate dall’Agenzia Regionale per le Universiadi 2019, si aggiungono ora ulteriori lavori per circa 1 milione di euro, per un totale di oltre 3 milioni e 200mila euro.

Le opere partiranno nelle prossime settimane e saranno completate entro maggio. Nello specifico, tra primo e secondo lotto, gli interventi riguarderanno per lo stadio Pinto l’abbattimento della Curva Sud con la creazione di una piazza pubblica dove sarà realizzato l’ingresso per i Distinti, il rifacimento generale del blocco servizi situato sotto la Tribuna Centrale (spogliatoi, sala stampa e altri locali), la riqualificazione del piazzale esterno dietro la Tribuna, il rifacimento della Tribunetta laterale verso la Curva Nord, la sistemazione della Curva Nord, il rifacimento dei servizi igienici del settore Distinti, interventi di riqualificazione e tinteggiatura generale. Per il Palavignola si procederà ad interventi di manutenzione straordinaria sui servizi igienici, illuminazione e impianti elettrici; esternamente sarà realizzato un campo sportivo polivalente. Su piazza Carlo III si interverrà con la realizzazione di arredo urbano ed illuminazione, nonché sul completo rifacimento dell’impianto di irrigazione attraverso la realizzazione di due pozzi e delle relative centrali di pompaggio.

“Procediamo spediti verso le Universiadi 2019 – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – che porteranno nella nostra città migliaia di atleti, visitatori e turisti. Grazie a questo meraviglioso evento sportivo riqualificheremo in maniera importante lo stadio Pinto, il Palavignola ed i giardini antistanti la Reggia. Ringrazio l’Agenzia Regionale per le Universiadi che ha creduto nei nostri progetti e ci ha dato questa preziosa opportunità, ma anche gli assessorati e gli uffici comunali che hanno lavorato con grande impegno alla stesura dei progetti”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO