Caserta, Open day alla Practical School: Pizzaioli professionisti ed imprenditori si sono uniti sotto un unico comune denominatore: la biga100%

Grande entusiasmo ed affluenza per l’ Open Day “Mi inFormo&inForno”: Biga, La base di una pizza perfetta.

Si è tenuto lunedi 17 dicembre 2018 presso l’ente di formazione Practical School di Caserta l’ Open Day dedicato alla Biga100%, la base per una pizza buona e leggera.
Una giornata ricca di informazioni, show-cooking e degustazioni, durante la quale si sono esibiti tre professionisti del settore: Giacomo Garau, maestro panificatore nonche’ proprietario della nota pizzeria Olio&Basilico a Calvi Risorta (Ce), Antonio Riselli, tecnico di impasto e proprietario della pizzeria Cafe’ Porta Alba a Madison, Wisconsin in USA e Roberto Susta, maestro pizzaiolo nonche’ precursore della biga100% a Napoli.
A fare gli onori di casa il direttore della Practical School il dott. Mario Aglione orgoglioso di aver ospitato quest’evento nel suo centro di formazione anticipando agli ospiti alcuni progetti prossimi a partire in partnership con l’azienda Molini Polselli: “Promuovere la costruzione di un progetto e sostenere lo sviluppo di relazioni collaborative è possibile. Per farlo è necessario moltiplicare le occasioni di incontro fra gli attori e fare in modo che siano percepite come produttive. Per questo motivo con la Polselli, nello specifico con il dott. Luigi Cinquegrana, abbiamo costruito un approccio laboratoriale (versatile, modulabile e orientato al risultato), basato su percorsi di formazione -aggiornamento per i professionisti pizzaioli e non solo”.
La presenza delle tre eccellenze nel campo della biga, della tecnica d’impasto e del forno ha reso l’open day non solo “appetitoso” ma anche interessante per gli argomenti trattati sulla biga e su come trattarla attraverso una ricerca e una selezione delle materie prime fondamentali: la farina e il lievito.
“Il cliente cerca prima di tutto un buon prodotto – ha dichiarato il maestro pizzaiolo napoletano Roberto Susta – fatto con ingredienti di prima qualità perché la pizza è diventata a tutti gli effetti un pasto completo. E se agli ingredienti scelti aggiungiamo un buon impasto, che sia salutare e maturo e abbia un basso contenuto proteico è ancora meglio. Sta a noi del settore cercare di soddisfare le esigenze del cliente, innovando ma rispettando anche la tradizione. Non basta la pratica, sebbene sia fondamentale, occorre anche una conoscenza teorica di base, che va costantemente aggiornata con corsi e laboratori formativi. La Conoscenza dei processi e la proprieta’ di linguaggio saranno il futuro della pizza”.
“Passione, formazione e talento sono le tre parole chiave che, combinate insieme, possono spalancarti le porte del successo. – ha concluso il responsabile estero della Molino Polselli il dott. Cinquegrana – Quello della ristorazione è un settore competitivo, che richiede attitudine, impegno, competenze specialistiche e continui aggiornamenti ed e’ proprio questa la motivazione che ci ha spinto ad introdurre laboratori didattici di aggiornamento all’ interno di un ente di formazione che da trent’anni sforna eccellenze nel campo della pizzeria con i suoi corsi professionali. Ci rivolgiamo soprattutto a pizzaioli professioni e ad imprenditori del settore che hanno voglia di mettersi in gioco e puntare sulla qualita’ dei loro servizi”.

Per chi fosse interessato ecco il programma dei laboratori che si terrano alla Practical School di Caserta:
Docente: Roberto Susta
Biga100%
Poolish
Pizza senza glutine

Docente: Giacomo Garau
Pizza Gourmet
Pizza Fritta
I segreti e le sfaccettature della cottura
Impasti New Age: alla ricerca del Canotto

Docente: Antonio Riselli
Biga 3.0
Formazione base per Pizzaiolo/a
HOME MADE: Pizza per casalinghe
HOME MADE: Pane per casalinghe
Impasti diretti ed autolisi.

LASCIA UN COMMENTO