Caserta, Grande successo per “Le radici per il futuro” evento promosso da Fareambiente.

di A. C.

Caserta, presso il Circolo Nazionale.
Due giorni, 26 e 27 dicembre, in cui il movimento ecologista europeo, guidato dal prof. Vincenzo Pepe affermato a livello nazionale, ha posto le basi per attività di impegno e volontariato sul territorio casertano.
Coordinate da Angela Cuccaro referente di Caserta, sono state affrontate tematiche di attualita’ come il decoro urbano, la vivibilità, le condizioni delle strade, gli alberi della Villetta Padre Pio con la presa di posizione contro l’abbattimento di uno spazio verde necessario a bambini e famiglie.
“Le radici per il futuro” , questo il titolo significativo dell’iniziativa, ha visto l’intervento di diversi referenti: per gli studenti l’organizzatore del corteo Caserta #nonsibuca, Filippo Maturi nonché attivista politico che con i suoi ragazzi ha chiesto attenzione e ascolto “perché l’ambiente unisce e non divide”.
La poesia dedicata a Caserta e il suo territorio naturale di anonimo e Michele Marra.
La mostra d’arte con l’esperienza di Laura Ferrante ha offerto paesaggi e fiori degli artisti Milena Cesarano,Maria Bucchino e Luigi del Sesto.
Il ritrovare il senso di unione e di vicinanza di una comunita’,vicina e lontana, come ha precisato Angela Cuccaro, é il motivo che ci unisce,l’amore e il fare concreto per la nostra citta’natia.
Cosi’ la Storia nelle fotografie di Massimo Posillipo autore del libro “da Villaggio Torre a Caserta” ha un vero significato.

Anna Zollola, vicepresidente nazionale, ha ricordato i dati degli studi di Fareambiente,in particolare i piu’recenti vedono un aumento di pericolo nei botti illegali e nei prodotti contraffatti come giocattoli altamente tossici
Alle richieste degli intervenuti e’stato comunicato che presto Fareambiente Caserta aprira’una nuova campagna di adesioni e collaborazioni per un impegno fattivo e di unione sociale per le tante cose da fare in citta’.

Il presidente regionale Francesco della Corte ha chiarito l’ impegno del movimento Fareambiente
nelle diverse attività in campo in nome di uno sviluppo sostenibile.
Anche a Caserta la posizione di Fareambiente sarà quella della difesa del verde cittadino soprattutto per il bene dei nostri figli, riqualificando il verde, senza togliere alberi.

Inoltre sono in cantiere molte iniziative culturali presso il Circolo nazionale tra cui un concorso di idee e tanti eventi, affinché si possa contribuire a migliorare il futuro della nostra terra.